Informazioni generali

Siete dei fornitori di servizi sociali? Avete piani di investimento? State cercando nuovi modi possibili per finanziare i vostri piani di infrastrutture sociali o altri progetti? Allora il piano di investimenti dell’UE può essere una nuova opportunità per voi.

Il piano di investimenti dell’UE è un’importante iniziativa sviluppata dall’Unione europea e dalla Banca europea per gli investimenti (BEI) per aiutare le imprese ad accedere ai finanziamenti (prestiti), inclusi i fornitori di servizi sociali. A questo scopo, il piano di investimenti dell’UE lavora in tre settori principali:

  • Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS): sbloccare gli investimenti per più di 300 miliardi di euro in 3 anni per PMI e progetti infrastrutturali europei
  • Consigli e assistenza: fornire assistenza agli stakeholder tramite il Polo europeo di consulenza sugli investimenti (PECI) e il Portale dei progetti di investimento europei (PPIE)
  • Agevolazione dei quadri giuridici: sostenere gli investimenti nell’economia reale

Per ulteriori informazioni, fare clic qui.

 

Il FEIS facilita l’accesso a prestiti migliori utilizzando i fondi dell’UE come garanzia per gli investitori privati. A oggi, il FEIS ha aiutato circa 100 000 PMI e progetti infrastrutturali ad accedere a prestiti più adeguati, a un tasso migliore rispetto a quello avuto senza alcun intervento da parte del FEIS.

Grazie a un budget di 21 miliardi di euro, provenienti dall’UE e dalla BEI, il FEIS mira a sbloccare ulteriori investimenti nell’economia reale per un valore di 330 miliardi di euro. L’obiettivo è quello di colmare la mancanza di finanziamenti che ostacola la piena espansione e innovazione delle imprese a causa del limitato accesso ai finanziamenti privati per alcuni progetti ad alto rischio.

Per ulteriori informazioni sul FEIS, fare clic qui.

 

Una caratteristica essenziale del FEIS consiste nel fatto di essere guidato dalla domanda: i promotori del progetto devono infatti fare richiesta prima di ricevere supporto dal FEIS. Un’altra caratteristica essenziale consiste nel fatto che l’accesso al FEIS dipende dalla taglia del progetto e dalle esigenze di finanziamento.

Si può usufruire del FEIS tramite due sportelli:

  • Sportello Infrastrutture e Innovazione
    • Supporto di progetti che necessitano di investimenti superiori ai 25 milioni di euro
    • Prestiti diretti tramite la Banca europea per gli investimenti
    • Aiuti volti ad attrarre altri importanti investitori per finanziare il vostro progetto
  • Sportello Piccole e Medie Imprese (PMI)
    • Supporto di progetti che necessitano di investimenti inferiori ai 25 milioni di euro
    • Realizzazione tramite intermediari finanziari (banche selezionate e altri investitori privati), al fine di fornire prestiti alle imprese, inclusi i fornitori di servizi sociali
    • Realizzazione attraverso una serie di diversi programmi (COSME, InnovFin, EaSI)

 

Non ci sono limiti specifici per i tipi di progetti sociali che possono ricevere prestiti attraverso il FEIS o il gruppo BEI, fin quando il tutto rimane sotto la legislazione nazionale ed europea.

Anche se questa lista non è esaustiva, i possibili progetti potrebbero occuparsi di:

  • Formazione e riformazione del personale
  • Pratiche innovative nella fornitura di servizi
  • Edilizia sociale
  • Alloggi attrezzati, strutture di residenza assistita e centri per la vita indipendente
  • Ricoveri di sollievo o centri di assistenza diurna
  • Centri di accoglienza temporanea
  • Tecnologie di assistenza e supporto digitale
  • Istruzione inclusiva
  • Occupazione inclusiva
  • Trasporti (veicoli, ecc.)

Nella maggior parte dei casi, un intervento del FEIS fornisce un accordo di prestito più adatto ai propri bisogni rispetto a molte altre opzioni. Questo risulta dal fatto che il FEIS, facendo da garanzia in caso di possibili perdite, riduce il rischio per gli intermediari finanziari e per la BEI di investire in un progetto.

È comunque difficile stabilire con precisione quali vantaggi potrebbero portare il FEIS e gli altri programmi della BEI a uno specifico progetto, dato che quest’ultimo dovrebbe essere prima di tutto analizzato. I criteri presi in considerazione includono, ad esempio, la struttura dei redditi e delle entrate, i piani commerciali sostenibili, una buona amministrazione, ecc.

Le storie di successo dimostrano, in ogni caso, i benefici che il FEIS può apportare ai vostri piani di progetto.

 

Hai bisogno di maggiori informazioni?
FAQ Glossario